944 - Niente fiori ma...

L'altra sera alle 22 è morta mia nonna Rosa. Non propriamente nonna nonna, diciamo la mamma dell'attuale compagno di mia madre e nonna effettiva di mia sorella. Per me una parente acquisita, in pratica, ma pur sempre una "facente funzione".

Mi spiace certo, ma non sto a strapparmi i capelli. Ritengo che a 97 anni (98 li avrebbe fatti a maggio) abbia scelto di andarsene, piuttosto che restare rinchiusa in un ricovero e non del tutto presente, com'era SOLO negli ultimi 4 mesi. Sì, tutto sommato credo avesse il carattere per scegliere e sono convinta l'abbia fatto.

Detto ciò, ho avuto oggi, in occasione del funerale, N conferme.

1. Meglio io stia alla larga dagli edifici di culto cattolico. Appena entrata, poichè non credente, ma rispettosa del luogo ritenuto da altri "sacro", levo la mano dalla tasca del giubbotto per bagnarmi le dita nell'acquasantiera e fare il saluto richiesto. Risultato: la manica s'impiglia nel filo dell'auricolare, il cellulare che avevo in tasca esce, cade, si scheggia e la prima parola che mi sentono pronunciare quelli lì accanto è un bel canonico "FANCULO". Come dire, un saluto degno di nota.
L'acquasantiera era vuota. Capisco la penuria di acqua, le politiche antispreco e tutta la menata ecologista però... cazzarola, è sufficiente il fondo bagnato, mica serve la fontana di Trevi!!!

2. La chiesa era piena. Ho passato 3/4 d'ora in piedi appoggiata al confessionale sul fondo. Non mi lamento: mio zio è decisamente spiccio a dire messa. Inoltre trovo divertente osservare gli altri fare su, giù, seduti, in piedi, in ginocchio, in posizione raccolta, pronti a scattare per l'ostia consacrata (che non è una parolaccia, l'ostia, intendo)
Ah, lo zio di cui parlo è uno dei figli della nonna suddetta. Acquisito pure quello, ma perlomeno è simpatico.

3. Un'altra zia della stessa stirpe, che non vedevo da millenni per litigi vari di parentado (nei quali ho ben evitato di intromettermi), ad un certo punto s'è voltata ed osservandola ho pensato "cacchio quanto somiglia a sua madre" (quella appena morta, per capirci). Ho evitato di dirglielo: non sarebbe sembrato un complimento, in quella circostanza.

4. Certe riunioni di parenti sarebbe meglio evitare di farle. Mi sono resa conto che un cugino ed un altro zio, se li avessi per sbaglio incrociati per strada, non li avrei riconosciuti manco col nome appeso al collo.

5. Mia sorella s'è fatta una pettinatura nuova: tinta rosso scuro e taglio corto a riccioli. Non credo esista in natura un colore così orrendo, per cui non vi posso dare un termine di paragone. Una fortuna sfacciata, sappiatelo!

6. Mio cugino A., stessa classe 74, è ingrassato talmente tanto che mi è sembrato l'omino michelin. Gli effetti del matrimonio precoce seguito da divorzio veloce, suppongo.
Suo fratello C., poco più giovane nonchè l'unico che abbia manifestato una gioia genuina nel rivedermi, è decisamente "meglio conservato". Lui convive, ma non si è mai sposato.

7. Ho notato che al segnale "scambiatevi un segno di pace" c'è stata un po' di zuffa. Gente che si scavalcava pur di stringere più mani possibili. Una addirittura ha attraversato la navata. Si vede che aveva parecchio da farsi perdonare. Io ne ho strette tre a dei perfetti sconosciuti e già mi son sembrate troppe... Punti di vista.

8. La distribuzione dell'ostia consacrata sembrava la bancarella del mercato del pesce. Credo che, a parte me, un paio di statue di marmo non l'abbiano presa. La fame non manca. Il cannibalismo nemmeno.

Ah! La messa è finita.
Andate in pace.

Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    specchio (lunedì, 14 gennaio 2013 10:25)

    per un attimo ho temuto che, immergendo la mano nell'acquasantiera, ne uscisse ustionata...ahahahahah...Lune..io e te in chiesa assieme MAI..inteso?!?;)))))))

  • #2

    Gambera (lunedì, 14 gennaio 2013 12:05)

    Infatti. Oltre al fumo dall'acqua santiera hai notato che ne so, vento gelido e candele che si spegnevano al tuo passaggio? io accompagno mia figlia a messa tutte le domeniche (è creatura, deve fare la prima comunione) e mi metto distintissima in piedi con una copia dell'unità sotto il braccio. Ogni tanto sono tentata di sfogliarlo. Ma mi trattengo. (Lune sei fantastica, ho riso cinque minuti co sto post!)

  • #3

    lune-di-lunedi (lunedì, 14 gennaio 2013 17:48)

    @specchio: tranquilla, se posso EVITO. E comunque non c'era acqua quindi ne sono uscita indenne :-))

  • #4

    lune-di-lunedi (lunedì, 14 gennaio 2013 17:53)

    @Gambera, carissima... che palle dover andare a messa tutte le domeniche, non t'invidio! Comunque no, niente vento gelido e la chiesa, modernissima, non aveva candele, ma tante belle lampadine. E quelle non le spegni se non infilando le dita nella presa. Non farei MAI il favore al mondo di levarmi dai coglioni, indipercui...
    Addiritura cronometri la durata delle risate?? Ma sei un fenomeno! :-P